Abbiamo a la tua privacy.
In relazione all'informativa fornitami esprimo il mio consenso all'invio via e-mail della newsletter periodica relativa all'attività istituzionale, congressuale e commerciale di Fieracavalli.

25 OTT 2019

Fieracavalli 2019

Fieracavalli 2019: la sostenibilità parte da qui

Uno spazio dedicato allo scambio di buone pratiche di responsabilità sociale e ambientale, con un ruolo di primo piano per i detenuti della casa circondariale di Montorio, in provincia di Verona.

All’interno dell'area Forum AGSM "Il Viaggio che cambia | Percorsi di Turismo sostenibile", nel padiglione 1, troverete un nuovo concept di allestimento “etico”, inclusivo e a minor impatto ambientale grazie alle soluzioni realizzative adottate, ai materiali scelti (legno da filiera certificata) e al km 0 dell’intervento.  Gli arredi e le strutture sono stati realizzati dal laboratorio artigianale Reverse IN, un progetto di economia carceraria che dà lavoro ai detenuti di Montorio, gestito dallo studio di architettura d’interni Reverse.
 
L’iniziativa, che vede la stretta collaborazione di Fieracavalli con la casa circondariale di Montorio e Reverse impresa sociale, ha visto i detenuti impegnati sia dentro il carcere, nel laboratorio di falegnameria, sia all’esterno, nelle fasi di montaggio degli allestimenti. «La sfida del progetto è stata quella di ideare soluzioni semplici, realizzabili anche da un team di non esperti. E i nostri detenuti stanno passando l’esame a pieni voti», commenta Maria Grazia Bregoli, da sette anni alla guida del penitenziario veneto. «Un impegno crescente tra il carcere di Montorio e Fieracavalli. Così si ampliano le opportunità lavorative a favore dei carcerati, dando maggior significato alla finalità rieducativa della pena». 
 
Oltre al laboratorio di falegnameria il carcere ospita anche una scuderia con quattro cavalli, animali che hanno subito maltrattamenti o che provengono da sequestri. 

Uno spazio dove potersi aggiornare sulle buone pratiche di sostenibilità, sociale, ambientale, turistica. 

 

Sabato 9 novembre 2019, dalle 10.00 alle 11.30, il primo ciclo di incontri dedicati alla sostenibilità e al mondo equestre.

 

ore 10.00

Introduzione e saluti

Federica Collato, Reverse Impresa sociale

 

ore 10.10

«La sostenibilità sociale e ambientale applicata ed eventi, territorio e turismo»

L’importanza del reinserimento attraverso il lavoro: il progetto di Montorio e Fieracavalli

Mariagrazia Bregoli, direttrice Casa Circondariale di Montorio

Il Festival Tocatì e il percorso verso la certificazione ISO 20121

Giuseppe Giacon, AGA – Festival Tocatì

Le opportunità della certificazione di sostenibilità e l’importanza del networking e della formazione

Lorenzo Orlandi, LOCOM e RIS-Rete Innovazione Sostenibile

E-campus

LOL: il recupero di scarti alimentari dalla ristorazione per diffondere abitudini virtuose e reputazione territoriale

Lucia Dal Negro, fondatrice di De Lab, esperta di innovazione sociale e CSR

 

ore 11.00

«Parole di Vita Nuova» Presentazione del libro raccolta degli elaborati presentati al secondo premio Nazionale “Sulle ali della Libertà” svolto tra gli istituti di pena italiani.

Intervengono

Orazio La Rocca, Autore de “Parole di Vita Nuova”

Mariagrazia Bregoli, direttrice Casa Circondariale di Montorio

Alessandro Pinna, Presidente Ass. Isola Solidale

Margherita Forestan, Comune di Verona

Mirella Gallinar, Regione Veneto

 

 

 

Evento in programma nell'Area Forum AGSM - Il viaggio che cambia

logo agsm.png

previous

SULLE ALI DI PEGASO

next

KASK PARTNER ESCLUSIVO JUMPING VERONA

 

Articoli correlati

 
Mipaaf
Regione Veneto
Comune di Verona
Provincia di Verona
Fise
Volkswagen
 
Agsm
banco bpm
Cattolica
Radio MonteCarlo
 
Sky Sport
Carraro
 
AVVISO IMPORTANTE

Nessuna agenzia esterna è autorizzata a proporre e/o raccogliere pubblicità per conto di Veronafiere S.p.A.
LEGGI TUTTO